Ricette, ma soprattutto consigli, racconti e segnalazioni di dove poter mangiare senza problemi e di conseguenza vivere meglio

Gli gnocchi con il pane raffermo

Gli gnocchi con il pane raffermo


Eliminare il glutine dalla propria alimentazione non significa eliminare piatti golosi e saporiti. Come gli gnocchi, che si possono preparare giocando con farine alternative e ingredienti diversi

Nelle puntate scorse abbiamo visto come preparare gli gnocchi classici, oppure quelli con ricotta, castagne, zucca, oppure ancora con la polenta oggi invece una ricetta di riciclo: gli gnocchi con il pane raffermo.


Anche il pane senza glutine può avanzare. E anche con il pane senza glutine si possono preparare ottimi gnocchi, ecco come:


Lo si fa a pezzi e lo si mette a mollo nel latte, insieme con pezzetti di formaggio o di speck e un ciuffo di prezzemolo tritato: per 500 g di pane occorre circa un bicchiere di latte.  


Si unisce un uovo sbattuto, pepe, sale se necessario e si lascia riposare il tutto in frigo per almeno 2 ore. 


Si formano gli gnocchi con un cucchiaio e li si mettono a cuocere nel brodo per una ventina di minuti. 


Si servono in brodo o si scolano e si condiscono con burro e grana.


da la cucina italiana


Adbox

@templatesyard