Ricette, ma soprattutto consigli, racconti e segnalazioni di dove poter mangiare senza problemi e di conseguenza vivere meglio

Piadina senza glutine fatta in casa

Piadina senza glutine fatta in casa


La piadina senza glutine è una preparazione indicata per chi soffre di celiachia. Questo disturbo è un’infiammazione dell’intestino dovuta all’assunzione di cibi contenenti glutine, ad oggi non esistono cure se non eliminare l’assunzione di tutti i prodotti che lo contengano. 



Realizzare dei prodotti come la pasta, il pane o la piadina senza glutine non è facile in quanto le farine gluten free sono deboli e non contengono emulsionanti ed addensanti.

Ciò significa che all’interno degli impasti non si formerà la maglia glutinica che di norma permette al composto di essere elastico e coeso. Esistono numerose farine senza glutine ma è buona norma accertarsi che sulla confezione sia riportato il simbolo della spiga barrata. 

Potete utilizzare farina di riso, di riso glutinoso, di soia, di mandorle ed altra frutta secca, di mais, di grano saraceno, di castagne, di manioca, di teff, di tapioca, di quinoa, di amaranto, di miglio e di  tutti i legumi come ceci, piselli etc. 

Chi soffre di celiachia può inoltre utilizzare amidi di tapioca, di mais e di riso e fecola di patate. In commercio esistono diversi mix pronti per la realizzazione di lievitati, questi contengono addensanti ed emulsionanti che aiutano a tenere coeso il composto e svolgono in parte la funzione del glutine. Questi mix spesso però presentano un retrogusto poco piacevole. 

Se preferite quindi potete creare voi il vostro mix ricordando di utilizzare sempre un insieme di farine e amidi. 

Queste farine inoltre risultano piuttosto asciutte, è quindi necessario aggiungere più liquido del normale nell’impasto. Ricordate di consumare la piadina senza glutine appena pronta, farcitela con prosciutto crudo e squacquerone come vuole la tradizione oppure scegliete l’accostamento di salumi e formaggi che preferite.

Ingredienti

  • 200 g Farina di riso
  • 120 g Farina di miglio
  • 80 g Fecola di patate
  • 40 g Amido di mais
  • 40 g Amido di riso
  • 120 g Latte
  • 160 g Acqua
  • 100 g Strutto
  • 16 g Lievito di birra per torte salate
  • 10 g Sale fino
  • Un pizzico di Bicarbonato
Preparazione
  • Mescolate le farine, gli amidi il sale, il bicarbonato e il lievito. Disponetele su di un tagliere e formate la tradizionale forma a fontana. Versate al centro il latte, l'acqua e lo strutto. Con una forchetta iniziate a lavorare l'impasto poi proseguite con le mani. Unite altra acqua se necessario, l'impasto deve risultare molto morbido, diversamente faticherà a stare insieme.
  • Dividete l'impasto in 8 parti uguali.
  • Infarinate il tagliere, prendete una pallina d'impasto e schiacciatelo con le dita dandogli una forma rotonda.
  • Stendete con il mattarello staccando ad ogni passaggio la piadina dal tagliere con un coltello. In questo modo eviterete che si attacchi troppo al tagliere rompendosi.
  • Fate scaldare molto bene il testo per la cottura delle piadine, diversamente potete utilizzare una padella antiaderente.
  • Cuocete le piadine da entrambi i lati. Man mano che cuocete le piadine sovrapponetele e mettetele sotto un canovaccio ben coperte in modo che rimangano calde e morbide.




Iscriviti

* indicates required


Adbox

@templatesyard