Ricette, ma soprattutto consigli, racconti e segnalazioni di dove poter mangiare senza problemi e di conseguenza vivere meglio

Crescia marchigiana, ricetta senza glutine

Crescia marchigiana, ricetta senza glutine


La crescia è una specialità tipica della cucina marchigiana, una sorta di piadina che però contiene lo strutto. Potete farcirla a vostro piacimento ma non esagerate, perché è piuttosto calorica, io l'ho messa anche negli antipasti, ma se la prepari come aperitivo, ti consiglio di fare mini porzioni.



Vediamo insieme, allora, come si realizza questa pietanza.

Ingredienti

  • 500 gr di farina senza glutine
  • 110 g di strutto (50 + 60 per sfogliare)
  • 80 ml di latte e 120 ml di acqua
  • 1 uovo
  • un cucchiaino di sale
  • pepe quanto basta

Preparazione

Collocare in una ciotola la farina, fare un buco centrale e porvi l’acqua, il latte, l’uovo, i 50 g di strutto, il sale e il pepe.

Impastare, facendo assorbire piano piano tutta la farina e ottenere un panetto omogeneo, che verrà coperto e fatto riposare per una mezz’oretta.

A questo punto, dividere l’impasto in 6/8 parti uguali. Stendere ogni pallina su una spianatoia e ottenere una sfoglia spessa circa 2-3 millimetri, che verrà ricoperta con uno strato di strutto, avvolta su se stessa per ottenere un rotolo e poi arrotolata per formare una chiocciola.

Porre le chiocciole, avvolte nella pellicola, a riposare in frigorifero per un’altra mezz’ora.

Stendere adesso le chiocciole su una spianatoia infarinata ottenendo uno spessore di 3 millimetri.

Cuocere le cresce su un testo o una crepiera caldi un paio di minuti per lato; impilarle, poi, una sulle altre e farcirle a proprio piacimento.


da La Notizia




Iscriviti

* indicates required


Adbox

@templatesyard