Ricette, ma soprattutto consigli, racconti e segnalazioni di dove poter mangiare senza problemi e di conseguenza vivere meglio

Celiachia e alimenti senza glutine: 10 consigli utili

Celiachia e alimenti senza glutine: 10 consigli utili

Celiachia, come evitare gli alimenti senza glutine e acquistare i prodotti in sicurezza senza rinunciare al gusto e al piacere di mangiare.



Per curare la celiachia non ci sono terapie l’unica soluzione è consumare alimenti senza glutine. In questo articolo vi daremo alcuni consigli utili e indicheremo i cibi da evitare.

L’associazione italiana celiachia (AIC), ha stabilito che un alimento  per essere definito  “senza glutine”, non deve contenere più di 20 mg di glutine per Kg (20 ppm – parti per milione). 

Naturalmente è certificato sul prodotto e controllare sempre sull’etichetta tutte le sostanze indicate per accertarsi che non contengano proteine tossiche per i celiaci.

Posto che abbiamo già dedicato molto tempo a raccontare cosa sia la celiachia e che l'unica difesa che abbiamo è quella di non assumere glutine ecco 10 consigli utili per scegliere in sicurezza gli alimenti - e per vivere meglio

  1. Leggere con attenzione le etichette alimentari all’acquisto e cercare la “spiga barrata”.
  2. Utilizzare sostituti senza glutine al posto di alimenti contenenti glutine senza rinunciare alla pasta, pane e cracker
  3. La maggior parte degli alimenti indicati nella dieta è già priva di glutine. Frutta e verdura fresche, carne, pollame, pesce, formaggio e uova sono naturalmente privi di glutine.
  4. Utilizzare i cereali e le farine senza glutine
  5. Conoscere gli alcolici senza glutine: sidro, vino, sherry, liquori e porto. Contengono glutine: birre lager, stout e ales; superalcolici a base di frumento (vodka, whiskey ecc). Le birre senza glutine sono ormai diffuse in vari supermercati e ristoranti, ma assicuratevi di bere solo quelle con la “spiga barrata”.
  6. Non rinunciare a mangiare fuori casa. Oggi quasi tutti i ristoranti e le pizzerie hanno un menù ‘Gluten Free’.
  7. Prestare attenzione alla contaminazione crociata. Lavare le superfici della cucina prima dell’uso, utilizzando recipienti e strumenti separati, limitando lo spargimento di briciole e farina con glutine, e considerando i cibi per celiaci mono-dose.
  8. Evitare gli alimenti contenenti glutine occulto. Leggi sempre l’etichetta ed escludi qualsiasi prodotto “sospetto”.
  9. Si possono sperimentare tante ricette  con i prodotti senza glutine.
  10. I pasti senza glutine non sono male. Molte pasticcerie vendono dolci ‘gluten free’, ne ho una da consigliare per chi vive a Roma
Per approfondire sto raccogliendo materiale sia nella rubrica ABC Celiachia, dove si risponde a domande fondamentali tipo: La Nutella è senza glutine?, oppure nella rubrica Cibi Permessi, dove raccolgo gli alimenti naturalmente senza glutine, suddivisi per tipologia.

Post tratto da Napoli News Today



Iscriviti

* indicates required


Adbox

@templatesyard