Ricette, ma soprattutto consigli, racconti e segnalazioni di dove poter mangiare senza problemi e di conseguenza vivere meglio

Esiste una correlazione tra celiachia e Covid19?

Esiste una correlazione tra celiachia e Covid19?

La celiachia è una malattia autoimmune che determina l’incapacità di tollerare il glutine, una proteina presente o aggiunta in molti alimenti. Questa condizione può causare infiammazione intestinale e comporta anche sintomi come affaticamento cronico, dolori articolari, carenza di ferro e altro.



Il COVID-19 invece, come è ormai noto, è una malattia altamente contagiosa che può causare sintomi respiratori acuti gravi e fatali.

Esiste una correlazione tra celiachia e covid19?


Mentre i ricercatori stanno ancora raccogliendo dati ed informazioni sul Coronavirus, si sa che le persone con condizioni mediche ad alto rischio hanno possibilità più elevate di sviluppare sintomi COVID-19 ed incorrere in peggiori complicazioni.

I fattori di rischio preesistenti che favoriscono l’aggravarsi del Covid19 sono: malattia respiratoria cronica, diabete, ipertensione, essere soggetti immunodepressi, grave obesità.

Spesso, il termine “immunodepresso” può indurre le persone con celiachia a chiedersi se rientrano in questa categoria e se dovrebbero essere più preoccupati a causa dei rischi da Coronavirus.

Celiachia e Covid19: cosa attestano le ricerche fatte fino ad ora


Nonostante la celiachia sia una condizione immuno correlata, i medici non considerano immunodepresse le persone che ne sono affette, tuttavia esse sono più suscettibili alle infezioni.



In particolare, il Celiac Disease Center presso il Columbia University Medical Center segnala infatti un aumento di rischi con esiti peggiori in caso d’influenza stagionale: le persone celiache sono più soggette a polmonite correlata ai batteri pneumococco.

Tuttavia, gli scienziati avvertono che questi rischi sono solo leggermente aumentati anche rispetto alla popolazione generale e identificati solo in piccoli studi.

I medici non sanno ancora se questi stessi dati relativi ad un incremento dei rischi possano essere anche affiancati al contagio da Covid19. Non esiste nessuna prova che suggerisca che una persona con celiachia ben controllata sarebbe più vulnerabile rispetto a chi non ne è affetto.





Iscriviti

* indicates required


Adbox

@templatesyard