Ricette, ma soprattutto consigli, racconti e segnalazioni di dove poter mangiare senza problemi e di conseguenza vivere meglio

La ricotta è senza glutine? Ecco la non scontata verità

La ricotta è senza glutine? Ecco la non scontata verità

La ricotta è senza glutine? Direi proprio di sì, dunque nessun problema per i soggetti celiaci con un occhio di riguardo a leggere gli ingredienti riportati sulle etichette, specie della ricotta confezionata.

Vediamo di cosa si tratta e come può essere utilizzata per essere gustata al meglio

La ricotta è senza glutine: ecco le sue proprietà

La ricotta è senza glutine motivo per il quale può essere mangiata senza problemi se soffri di celiachia.

Bisogna evidenziare però che devi leggere attentamente gli ingredienti perché, alcune marche, aggiungono amido alimentare o di frumento.

Essendo entrambe ottenute dal grano, questo fa sì che la ricotta non possa essere mangiata dai soggetti intolleranti al glutine.

Si tratta di un motivo in più per prestare attenzione quando ti rechi a fare la spesa.

Leggere sempre in modo meticoloso gli ingredienti ti fa rendere conto di cosa stai per mangiare e quali componenti essenziali apporta ciò che acquisti al tuo organismo.

La Celiac Disease Foundation indica il caseario come un gruppo alimentare che non contiene glutine. La ricotta è un formaggio molto antico, conosciuto già al tempo dei Romani perché, essendo realizzata con il siero, scarto del latte, per evitare ogni spreco si faceva bollire e diventava un alimento prelibato.

La ricotta può essere preparata con il latte vaccino, di bufala, di pecora o di capra. È un prodotto che non deve prevedere l’aggiunta di nessun altro ingrediente ma, nei processi industriali, per garantirne un migliore aspetto, vengono aggiunte delle sostanze. La ricotta contiene solo 140 calorie per 100 grammi.

Come usare la ricotta? Ecco un'idea Lasagne con zucca e funghi

Quella prodotta con il latte di mucca è molto leggera e quindi altamente digeribile. Non manca però di proteine, vitamine e sali minerali. Per preparare la ricotta è necessario latte, caglio, sale e le fuscelle.

È un prodotto tipico di diverse regioni italiane. Sicuramente quella fresca è da preferire anche per assaporarne al meglio il gusto delicato. Va conservata in frigorifero e consumata entro un paio di giorni.

Come utilizzare la ricotta 

La ricotta è un alimento che si presta bene ad essere utilizzato in diverse preparazioni culinarie. Inizia al mattino per la colazione accompagnandola ad una fetta di pane o alla marmellata di cipolle. Spalmata sul pane può essere un ottimo spuntino.

Per la preparazione dei primi piatti largo spazio alla creatività in cucina: con la pasta, gli gnocchi, con il pesce, con il riso, per le paste ripiene.

Per preparare una salsa delicata e leggera amalgama la ricotta con della salsa di pomodoro, aggiungi qualche foglia di basilico e condisci la pasta.

Se non gradisci il pomodoro aggiungi solo ricotta, pepe e formaggio. Sono delle alternative che puoi personalizzate secondo il tuo gusto.

Come usare la ricotta? Ecco un'idea Muffin alla ricotta

Come secondo è un ottimo formaggio oppure la puoi aggiungere alle polpette con le verdure e alla frittata.

E poi non dimenticare i dolci: il cannolo siciliano con la deliziosa ricotta di pecora, le torte cremose, il tiramisù alla ricotta, insomma puoi usarla per sostituire lo yogurt o per dare una sofficità maggiore.

Sono preparazioni semplici che richiedono pochi ingredienti, così che tu puoi prepararli anche in poco tempo.

Da Calcio News sul Web




Iscriviti

* indicates required


Adbox

@templatesyard