Ricette, ma soprattutto consigli, racconti e segnalazioni di dove poter mangiare senza problemi e di conseguenza vivere meglio

Pollo al curry


Il pollo al curry (originariamente chicken tikka masala) è un piatto originario della cucina indiana e britannica, a base di carne di pollo, solitamente tagliata a bocconcini, cotta con una salsa a base di curry, alla quale possono essere aggiunti pomodoro o panna, in base alle tradizioni culinarie.


Per quanto popolare infatti questo piatto non prevede un'unica ricetta per prepararlo, sembra addirittura che ci siano almeno 48 differenti ricette e che l'unico ingredienti che veramente le accomuna sia il pollo (oltre naturalmente al curry indiano).

Il pollo al curry viene preparato con una spezia, o meglio un mix di spezie, tipicamente indiana, a base di masala, ovvero il curry.

Questa spezia conferisce al piatto un sapore molto aromatico, speziato e leggermente piccante.

La ricetta per prepararlo è molto semplice, potrete aggiungere a piacere delle verdure, ma quello che sicuramente lo completerà egregiamente è il riso pilaf.

Pochi e semplici passaggi vi consentiranno di portare in tavola una vera prelibatezza.

Ingredienti per 4 persone

  • 600 gr di pollo
  • 1 cipolla (bianca)
  • 100 ml di latte di cocco
  • 100 gr di yogurt (greco o bianco denso)
  • 3 cucchiaini di maizena
  • 3 cucchiaini di curry
  • q.b. di olio d'oliva (extravergine)
  • q.b. di sale

Per il Riso Pilaf:
  • 250 gr di riso basmati
  • 500 ml di acqua
  • 1/2 di cipolla (bianca)
  • 1 anice stellato
  • 3-4 di chiodi di garafono
  • 1 stecca di cannella
  • q.b. di sale

Preparazione


Per preparare il pollo al curry iniziate a tagliare il pollo a cubetti. E' preferibile partire da un petto di pollo intero, per poi dividerlo prima a metà, poi in strisce ad ancora a pezzetti. In questo modo i vostri cubetti saranno belli carnosi e rimarranno più teneri dopo la cottura.

Ora preparate una salsina per la marinatura del pollo, che gli farà acquistare tenerezza e sapore. Riunite il latte di cocco e lo yogurt greco, aggiungete il curry e mescolate bene per farlo sciogliere completamente.

Unite i cubetti di pollo, mescolate bene, coprite con la pellicola per alimenti e lasciate riposare in frigorifero per almeno mezz'ora.

Nel frattempo potrete dedicarvi alla preparazione del classico riso pilaf che potrete utilizzare per accompagnare il pollo. Mettete l'acqua in una pentola, aggiungete il riso, la stecca di cannella, l'anice stellato, un pizzico di sale e la cipolla nella quale avrete infilato i chiodi di garofano.


Coprite la pentola con un coperchio, portate a bollore e fate cuocere il riso fino a completo assorbimento dell'acqua. A fine cottura eliminate la cipolla (e con essa i chiodi di garofano, che essendo infilati estrarrete facilmente) e le altre spezie.

Trascorso il tempo di marinatura tritate finemente la cipolla, mettete un filo d'olio in una padella (o meglio ancora un wok), fatelo riscaldare appena, poi unite la cipolla che andrete a cuocere delicatamente per farla ammorbidire.

Aggiungete il curry prelevato dalla sua marinatura con una schiumarola ed avviate la cottura mescolando ogni tanto.

Nella marinatura unite la maizena che andrete a miscelare con una frusta, per evitare la formazione di grumi.

Aggiustate il pollo di sale, unite la salsa di marinatura e proseguite la cottura, lasciando creare una salsina.

Il vostro pollo al curry è pronto per essere servito!

Da Ricette dal Mondo

Approfondimento: Gli usi della maizena in cucina


Si impiega per addensare minestre, salse, creme, budini o gelati, e per rendere più friabili i dolci lievitati.

Viene anche usato, in sostituzione della farina di frumento, per la preparazione di alimenti destinati a persone affette da celiachia, cioè intolleranti al glutine. A questo scopo si può adoperare da solo o più comunemente mescolato alla farina di riso o alla fecola di patate. È necessario però che il prodotto abbia la dicitura "senza glutine". 

Nell'industria alimentare viene anche adoperato come additivo antiagglomerante, ad esempio nella produzione dello zucchero a velo, o addensante, come nel confezionamento di insaccati. 

Trova impiego anche nella produzione di birra in parziale sostituzione del più tradizionale orzo, dato il suo costo minore.

Stampa la ricetta "Pollo al curry"



Iscriviti

* indicates required


Adbox

@templatesyard