Ricette, ma soprattutto consigli, racconti e segnalazioni di dove poter mangiare senza problemi e di conseguenza vivere meglio

Crepes con farina di ceci

Crepe con farina di ceci


Le crepe con farina di ceci sono una valida alternativa alle classiche crepes, potete farcirle come più vi aggrada e, sono adatte quasi a tutti, celiaci, vegani, intolleranti alle uova, chi vuole stare attento alla linea e chi più ne ha più ne metta.

La versatilità di queste Crepes preparate con la farina di ceci infatti non finisce qui, potete infatti servirle sia calde che fredde con quello che più vi aggrada. io le ho provate accompagnandole con insalata ed affettati, utilizzandole a mo' di pane e farcite con ragù e mozzarella, piegate a metà e poi passate al forno, insomma a voi la scelta.

La ricetta di oggi è un jolly perfetto in tante occasioni.

Ingredienti

  • 120 gr di farina di ceci
  • 1 cucchiaio di olio di oliva
  • 270 ml di acqua
  • sale
  • pepe
  • olio di semi

Preparazione

Mettete la farina di ceci in una ciotola. Mettete al centro sale, pepe e olio, quindi iniziate ad aggiungere l'acqua, lavorando nel frattempo con una frusta

Otterrete una pastella abbastanza liquida.

Ungete leggermente una crepiere (o una padella antiaderente abbastanza ampia) con dell'olio di semi, quindi fatela scaldate per bene sul fuoco. Versateci un mestolo di pastella e inclinate la padella con un movimento rotatorio per distribuire uniformemente la pastella.

Cuocete la crepe per 2-3 minuti. Quando sulla superficie inizieranno a crearsi delle bolle e i bordi inizieranno a dorarsi, girate delicatamente la crepe con l'aiuto di una spatola.

Cuocete per 1-2 minuti il secondo lato, quindi spostate la crepe su un piatto. Continuate così con le altre crepe, impilandole man mano sul piatto

Di più

Le crepe di farina di ceci possono essere servite calde o fredde, per un antipasto o un primo piatto sfizioso. Si sposano bene con le verdure, ma anche con i formaggi cremosi o i salumi un po' saporiti, come il prosciutto crudo. Potete servirle semplicemente piegate a metà, chiuse a portafoglio o arrotolate e poi tagliate a formare delle girelle.

Da Mysia





Iscriviti alla Mail senza glutine

* indicates required






Iscriviti

* indicates required


Adbox

@templatesyard