Ricette, ma soprattutto consigli, racconti e segnalazioni di dove poter mangiare senza problemi e di conseguenza vivere meglio

Agnolotti al plin con ragù bianco di tacchino

Agnolotti al plin con ragù bianco di tacchino

Non è esattamente un piatto estivo e nemmeno velocissimo da preparare, ma quanto è buono! La versione senza glutine non perde minimamente di sapore. Provatelo e mi saprete dire

Ingredienti

amido di mais 145 g
fecola di patate 40 g
amido di riso 30 g
farina di riso 20 g
gomma di guar 5 g
fibra di psyllium 10 g
uova 3
tuorlo 1
lonza di maiale 200 g
polpa di vitello 250 g
carote 300 g
sedano 200 g
cipolle 2
spinaci già lessati 80 g
Parmigiano Reggiano da grattugiare 25 g
brodo vegetale
olio extravergine di oliva
carne macinata di tacchino 300 g
vino bianco 1 bicchiere
rosmarino 2 rametti
alloro 2 foglie
sale e pepe q.b.


Preparazione

Mettete in una terrina gli amidi, la fecola, la farina di riso, il guar 
e lo psyllium, e mescolate. Formate la classica fontana, unite 
2 uova e il tuorlo al centro e amalgamate, incorporando 10 ml di olio e 5 g di sale. Lavorate energicamente il composto fino a ottenere 
un impasto omogeneo, aggiungendo, se necessario, 10 ml 
di acqua. Create una palla, copritela con la pellicola per alimenti e fatela riposare in frigorifero per 30 minuti.

Preparate il ripieno: eliminate il grasso della lonza e del vitello. Lasciate rosolare le carni per 5 minuti in un tegame con qualche cucchiaio di olio. Unite le carote, 100 g di sedano e 1 cipolla tritati grossolanamente, quindi salate, pepate e versate 1 mestolo 
di brodo. Coprite e fate cuocere per 45 minuti, poi prelevate 
le carni e lasciatele raffreddare. Sminuzzate la lonza e il vitello con un mixer, unite l’uovo rimasto, gli spinaci e il Parmigiano grattugiato. Regolate di sale e di pepe, versate 1 mestolino di brodo e frullate, fino a ottenere un composto denso e compatto.

Prendete una piccola porzione di pasta e stendetela con l’apposita macchinetta. Mettete sulla metà inferiore della sfoglia alcune palline di ripieno distanti tra loro 2-3 cm. Ripiegate la pasta su se stessa e premete con le dita la sfoglia ai lati del ripieno. Con una rotella tagliate la pasta e separate i ravioli. Spolverizzateli con la farina di riso
e lasciateli riposare per 30 minuti.

Preparate il ragù: tritate il sedano e la cipolla rimasti e fateli rosolare in un tegame con un po’ di olio per 5 minuti. Unite il tacchino 
e lasciate cuocere per 10 minuti, sgranando bene la carne. Irrorate con il vino, fatelo evaporare, poi aggiungete l’alloro 
e il rosmarino. A 20 minuti dal termine della cottura, salate, pepate e togliete le erbe aromatiche.

Eliminate la farina in eccesso e lessate gli agnolotti 
in acqua salata per circa 3 minuti. Scolateli, conditeli 
con il ragù e portate in tavola gli agnolotti al plin con ragù bianco di tacchino.

Ricetta trovata su Free senza glutine




Subscribe

* indicates required






Iscriviti

* indicates required


Adbox

@templatesyard